Sabato, 22 Settembre 2018
CALCIO

E' un grande Messina
la realtà supera
il sogno

di

Imbattuto come il Catania, migliore difesa del campionato e una straordinaria capacità di combattere su tutti i palloni. Il Messina, plasmato da Arturo Di Napoli, sta facendo le cose in grande, oltre le più rosee aspettative della vigilia. Anche contro il Matera, una delle favorite del campionato di Legapro, la squadra giallorossa è stata convincente sotto tutti i punti di vista. Efficace, grintosa e spaventosamente concreta anche con un uomo in meno. Dinamica in mezzo al campo e robusta dietro, la formazione giallorossa ha centrato una vittoria pesantissima grazie ad un super giocata di Cocuzza che, dopo, si è anche preso carico di trasformare il calcio di rigore procurato dall’ottimo Zanini.

Il turn-over, varato dall’allenatore peloritano, ha dato i suoi frutti. Rispetto alla precedente partita casalinga con l’Ischia, Di Napoli ha impiegato dal primo minuto quattro nuovi calciatori senza che ne risentisse la qualità complessiva. E se è passata quasi inosservata l’assenza di un big come Martinelli, significa che il Messina è diventata squadra a prescindere dai singoli. Il successo sui lucani  ha riacceso l’entusiasmo dei tifosi e della città. Impossibile non sognare guardando la classifica, magari ripensando alla sciagurata scorsa stagione.

Di Napoli, che da quando siede sulla panchina non ha praticamente sbagliato tattica e cambi, preferisce, però, stare con i piedi per terra e non farsi contagiare dall’euforia. Profilo basso, quindi, ma sabato prossimo ad Andria, contro la sorprendente capolista del torneo, il Messina, senza Martinelli e Gustavo, ritroverà soprattutto Alessandro Parisi. E scusate se è poco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X