Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Accoltellato durante la festa patronale a Castanea

Un accoltellamento ieri sera nel villaggio Castanea, durante i festeggiamenti del Santo Patrono. Mentre la folla seguiva   la funzione liturgica  in piazza San Giovanni, un giovane 25enne messinese è stato raggiunto da un fendente al costato e ora si trova al Papardo in prognosi riservata. L’episodio si è verificato al culmine di una colluttazione con un uomo che poi si è dileguato. Grazie alle testimonianze raccolte i carabinieri  sono riusciti a rintracciare l’aggressore. Si tratta di Giuseppe La Fauci, del 56, già noto alle Forze dell’Ordine. Alla base del gesto vecchi rancori tra  la vittima e la figlia dell’aggressore, sua ex fidanzata. La Fauci, alla vista del giovane, che già diverse volte in passato aveva minacciato verbalmente, si è scagliato contro, non esitando a far uso di un coltello a scatto. Arma che è stata successivamente ritrovata e sequestrata. Nella stessa occasione la madre della vittima, nel tentativo di fermare l’aggressore è stata a sua volta colpita ripetutamente al costato dalla moglie 52enne del La Fauci, anch’essa con precedenti di polizia. Le condizioni di salute del giovane accoltellato sono da subito sembrate gravi   da richiedere il trasporto d’urgenza  al “Papardo”, dove attualmente si trova ricoverato in prognosi riservata. Il  suo aggressore si trova nel carcere di Gazzi  mentre la moglie è stata denunciata a piede libero per lesioni personali e favoreggiamento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X