Mercoledì, 26 Settembre 2018
L'INCHIESTA

Messina-Ischia
"2" primo tempo
e pari finale

Nella partita di Lega Pro Messina-Ischia, terminata con il risultato di 1-1, secondo gli investigatori i vertici della società peloritana, il patron Pietro Lo Monaco, l'amministratore delegato Alessandro Failla e il direttore sportivo Fabrizio Ferrigno si sarebbero adoperati affinchè la gara terminasse con il risultato del vantaggio temporaneo dell’Ischia nel primo tempo e del pareggio finale. La motivazione della frode sarebbe legata al consistente profitto ricavabile da tale tipologia di scommessa della quale si sarebbe occupato anche in questo caso Impellizzeri. Le varie agenzie quotavano infatti l'incontro con quello specifico risultato parziale/finale fino anche a 19 volte la posta. Lo Monaco, Failla e Ferrigno risultano anch’essi indagati per concorso di frode in competizione sportiva aggravata dall’essere la stessa influente ai fini dello svolgimento di concorsi pronostici e scommesse regolarmente esercitati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X