Sabato, 22 Settembre 2018
POLEMICA

Conferenza Messina
sottovalutata, Perna
critico su assenze

di
tonino perna, Messina, Archivio

Messina rivendica il suo ruolo di protagonista nel Mediterraneo, la centralità smarrita  in anni di oscurantismo ed un futuro radioso in un’Europa finalmente attenta alle problematiche che attanagliano il sud del vecchio continente.  E per farlo punta ad una nuova Alleanza civile fra le città che si affacciano sul Mediterraneo. In estrema sintesi è quanto emerso dalle celebrazioni per il sessantesimo anniversario della Conferenza di Messina che per quattro giorni ha visto la città  protagonista di incontri, conferenze, mostre per ricordare quello storico evento e porre le basi per un futuro in cui poter camminare a testa alta. Temi di livello assoluto ma che non hanno richiamato grande pubblico. E questo è certamente la nota negativa dell’evento al quale e mancata la città, sono mancati i giovani e in generale è rimasto circoscritto agli addetti ai lavori. Le celebrazioni hanno anche innescato la polemica sui costi. Cinquantamila euro in totale spesi dal Comune, quindicimila solo per biglietti aerei ed alberghi per gli ospiti per un ritorno d’immagine che forse non è quello che ci si attendeva. Perna frena sui costi dell’evento ma non risparmia una polemica con il governatore Crocetta, assente ingiustificato così come molti esponenti della politica locale clamorosamente assenti alla quattro giorni messinese:

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X