Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

60 anni di U.E.
al via celebrazioni

di
comune messina, Messina, Archivio
Palazzo Zanca

Il luogo è rimasto lo stesso. I protagonisti sono ovviamente diversi. E diverso, purtroppo, è anche il significato dell’evento. 60 anni fa, Messina era il centro dell’Europa che si stava riorganizzando, un decennio dopo la fine della guerra. Oggi è solo una città che ricorda quei giorni, con molto orgoglio e moltissima nostalgia.

La conferenza di Messina il 3 giugno 1955 mise insieme i ministri degli esteri della Ceca, la comunità europea del carbone e dell’acciaio, e gettò le basi per la nascita della Cee, la prima versione dell’attuale Unione Europea.

Era un’altra Messina, quella. Capace di ricoprire un ruolo centrale in tutto il continente. Capace, grazie all’impegno di Gaetano Martino, di organizzare un appuntamento così importante, con i ministri di Paesi Bassi, Lussemburgo, Francia, Repubblica Federale Tedesca, Belgio.

Ospiti importanti, in verità, c’erano anche oggi a Palazzo Zanca, nel salone delle bandiere rimesso a nuovo per celebrare il 60esimo anniversario di quella conferenza. E ci saranno anche nei prossimi giorni, durante i dibattiti e gli incontri.

Nel giorno dell’inaugurazione l’ospite d’onore era il presidente della commissione affari esteri del Senato Pier Ferdinando Casini, che ha ribadito l’importanza di quelle giornate e sottolineato il significato di queste. Utili a fare il punto della situazione e a cercare di rendere gli appuntamenti organizzati dal comunque qualcosa di più rispetto a una semplice celebrazione.

Ricordare è importante, ma di soli ricordi non si può certo vivere. L’auspicio di tutti è che queste giornate rappresentino un nuovo inizio. 

Molto ricco, nei prossimi giorni, il programma delle celebrazioni del 60° anniversario della Conferenza di Messina. Domani previsti una serie di eventi nell’aula magna dell’Università. Dalle 10,15, dopo il saluto del rettore Pietro Navarra, prima sessione con profili politico-istituzionali, presieduta dal presidente emerito della Corte Costituzionale Gaetano Silvestri. Dalle 15 seconda sessione su “I diritti della persona”. Venerdì dalle 9 nell’auditorium del Palacultura  si terrà il convegno “Messina 60 anni dopo. Dalla pIccola Europa alla unificazione del continente”.

Sabato sessione  conclusiva alle 9 a  Palazzo Zanca  con interventi del sindaco Accorinti e dell’assessore Perna. Alle 11 l’intervento del presidente del Senato Pietro Grasso

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X