Sabato, 22 Settembre 2018
MESSINA

Piemonte-Neurolesi: il Pronto soccorso resta, riabilitazione ok

piemonte-neurolesi, Messina, Archivio

 Passi avanti importanti sul progetto di rilancio dell'ospedale Piemonte attraverso l'accorpamento con l'istituto Irccs Neurolesi. La proposta presentata all'Ars è stata discussa ieri in 6. Commissione Sanità, dove martedì prossimo si dovrebbe procedere con la votazione prima dell'approdo in Assemblea. Per fare definitivamente chiarezza su cosa prevede il piano concordato tra le aziende e gli organi regionali, sono intervenuti l'assessore Lucia Borsellino, il direttore generale dell’assessora - to alla Sanità, Gaetano Chiaro, e il direttore generale dell’Istituto, Angelo Aliquò. Ribadita la permanenza dei posti letto per acuti con il Pronto soccorso che verrà affiancato al grande Centro di riabilitazione, che ha l’ambizione di diventare un riferimento per l’intero Meridione d’Italia. «Abbiamo rivisto la nostra posizione dopo l'interlocuzione con i tecnici e il ministro Lorenzin, a sua volta sollecitata da alcuni parlamentari – ha affermato la Borsellino –. I successivi incontri hanno confermato il valore della strada intrapresa ». Questi i primi numeri emersi: tra i 42 e i 44 i posti letto garantiti per acuti, con il mantenimento dell'emergenza-urgenza, ai quali andrebbero sommati 115 posti per la riabilitazione e 40 per Suap, oltre a 60 per lungodegenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X