Lunedì, 21 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CALCIO

Messina alla ricerca
della vittoria perduta

di

Dopo sei pareggi consecutivi, per il Messina è arrivato il momento di ritornare al successo, assente da oltre tre mesi, da quando i giallorossi riuscirono a battere per la seconda volta la Reggina. L’avversario di turno, la Salernitana, ha appena vinto il campionato, ma non si presenterà al S.Filippo in gita-premio. Il tecnico campano Menichini ha annunciato un ampio turn-over. Giocheranno, quindi, i più motivati. Un’insidia in più per un Messina che disperatamente vuole brindare alla prima vittoria dell’era Di Costanzo. La Salernitana ha vinto in trasferta per 12 partite sulle 18 giocate, un dato che da solo, basta e avanza, per mettere in guardia  i peloritani sulle insidie che troveranno.

I giallorossi vogliono mettere al sicuro l’attuale posizione play-out in questo convulso rush finale che promette colpi di scena a tutti i livelli, soprattutto per il ricorso al Coni della Reggina che spera avere indietro qualche altro punto per sorpassare in extremis il Savoia ed evitare la retrocessione diretta. Il Messina affronterà la Salernitana con qualche piccola novità in formazione. L’assenza per squalifica di Izzillo costringerà Di Costanzo a cambiare ancora. Certo il ritorno alle due punte con Orlando che tornerà a giostrare al fianco di Corona. Probabile qualche variazione nella zona mediana del campo, soprattutto sulle fasce. Il Messina segna pochissimo, soprattutto in casa,  ed è questo che allarma maggiormente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X