Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Crolla soffitto al Nautico, chiuse tre scuole

Perde sempre più pezzi, adesso anche all’interno, con rischi drammatici e intollerabili, l’im - mobile di via La Farina che ospita tre scuole: l’istituto tecnico nautico Caio Duilio, la media Gallo e l’elementare Mazzini. Lo schianto notturno di pesanti calcinacci dal soffitto, alto 4 metri, di uno dei corridoi del Nautico, ha fatto scattare ieri mattina sull’intero plesso le verifiche dei Vigili del fuoco e della (ex) Provincia, quest’ultima responsabile dei locali della superiore ancorché sia il Comune il titolare dell’intero immobile: un tempo elegante, poi all’esterno abbandonato agli effetti di una devastante usura. La prima verifica, a cura dei vigili, che non ha evidenziato altre situazioni di rischio imminente nei soffitti di aule, laboratori e corridoi dei tre istituti, ha fatto scoprire alcuni problemi di funzionalità dell’unico impianto antincendio. Per oggi le lezioni sono sospese in tutte e tre le scuole dai rispettivi dirigenti scolastici, Maria Schirò e Venera Munafò, per eseguire ulteriori e indispensabili controlli a tappeto, dei tecnici di Provincia e Comune, in tutti i locali di rispettiva competenza. Già ieri mattina, naturalmente, è stato vietato l’ingresso degli studenti al piano superiore che ospita il Nautico: corridoio sigillato e lezioni immediatamente sospese nella sede centrale dove alloggiano 24 delle 45 classi. Restano utilizzabili le 19 aule nella sezione staccata del Caio Duilio dentro al dirimpettaio Iti Verona Trento, più altre 2 all’ex Arpa di via S. Cecilia.  

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X