Martedì, 25 Settembre 2018
MESSINA

Tir a Tremestieri, segnaletica pronta via ai controlli

di

A rispondere agli armatori, il sindaco in persona, per annunciare che non saranno più tollerate deroghe agli imbarchi dei tir dal porto di Tremestieri. Renato Accorinti ha dovuto mettere nero su bianco in seguito alla lettera firmata dai vertici di Caronte e Tourist, Bluferriese e Meridiano Lines che già venerdì scorso, cioè un giorno prima che il porto a sud venisse riaperto, avevano chiesto un periodo di flow time di sette giorni. Cioè auspicavano che il controllo della polizia municipale, e quindi le sanzioni ai tir che continueranno ad utilizzare gli altri imbarchi del centro città, venissero rinviati per una settimana, il tempo necessario agli armatori per definire i nuovi orari di esercizio delle navi e per riorganizzare il lavoro. In questa fase, le compagnie avrebbero comunque assicurato 40 corse giornaliere (contro le circa 60 a regime), ma avrebbero potuto avvisare la clientela della riapertura. Il primo cittadino risponde che tale richiesta non può essere accolta perché la città non può più ulteriormente attendere gli effetti benefici della riapertura del porto di Tremestieri, specie dopo aver sopportato tanto a lungo gli enormi disagi e i rischi provocati dal passaggio dei mezzi pesanti. Ma Accorinti si spinge oltre, bacchettando le società amartoriali, scrivendo che il grande sacrificio dei messinesi avrebbe meritato che le loro capacità di organizzazione fossero messe in campo con grande anticipo, anche perchè la data di riapertura del porto di Tremestieri era già nota da almeno una settimana, tanto da poter ridurre il flow time a due giorni. Quindi sia il sindaco, che l’assessore alla Viabilità Gaetano Cacciola che il comandante della Polizia Municipale Calogero Ferlisi hanno annunciato tolleranza zero da stasera in poi, dato che stamattina, è stata istallata tutta la nuova segnaletica nel circuito autostradale che indirizza i mezzi pesanti a Tremestieri. Ma i disagi non sono finiti comunque, dato che oggi è ufficiale che dalle 12 di martedì 28 aprile alle 12 del giorno dopo, si terrà lo sciopero dei lavoratori della Terminal Tremestieri aderenti a Fast Confsal e Ugl. La manifestazione per chiedere continuità occupazionale per il personale, anche con la ricollocazione nelle società collegate all’azienda che gestiva l’approdo a sud e che non ha partecipato al nuovo bando di gara.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X