Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Rischio sismico
ingegneri chiedono
lumi sui ritardi

ordine degli ingegneri di messina, Messina, Archivio

Sono passati quasi 2 anni dallo stanziamento dei fondi previsti dall’Ordinanza del Capo del Dipartimento Protezione Civile per la messa in sicurezza degli edifici privati dal rischio sismico. Ad oggi, però, ancora nessun finanziamento sull’intero territorio siciliano. E per la terza volta l’ordine degli ingegneri di Messina scrive agli organi competenti. Il presidente Santi Trovato ricorda che a seguito di una prima nota,     il dipartimento comunicava, il  17 ottobre scorso, che delle 2720 richieste di contributo afferenti a tutto il territorio Siciliano, solo 164   erano state accolte in virtù delle poche somme a disposizione.   Di queste 58 riguardavano la provincia di Messina. Tuttavia non e’ stata ancora pubblicata la graduatoria delle richieste nella gazzetta ufficiale della regione siciliana . Adesso l’ordine degli ingegneri  chiede che vengano resi noti i motivi dell’ingiustificato ritardo riservandosi inoltre di informare   l’Autorità Giudiziaria per valutare e individuare responsabilità per coloro che stanno determinando la perdita di contributi necessari alla prevenzione del rischio sismico del  territorio. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X