Sabato, 22 Settembre 2018
CALCIO

Messina, scontro
salvezza ad Aversa
ok Mancini e Stefani

di

Per il Messina non è una gara da ultima spiaggia ma una partita da cui ricominciare con qualche certezza in più in questo convulso finale di stagione regolare che promette sorprese e colpi di scena. Non saranno solo i risultati del campo a disegnare la classifica. Una parte importante e sostanziale la faranno le penalizzazioni. Oggi il tribunale federale nazionale ha inflitto un altro punto alla Reggina che così retrocede all’ultimo posto in graduatoria, a due lunghezze, quindi, dai giallorossi. E nelle prossime settimane stessa sorte dovrebbe toccare anche ad altre squadre come Barletta, Ischia e Savoia. In questo contesto, però, il Messina non deve commettere l’errore di pensare solo alle disgrazie altrui. Il match di Aversa diventa, quindi, fondamentale anche se non decisivo nel cammino salvezza dei giallorossi che devono, innanzitutto, puntellare la posizione all’interno della zona play-out per evitare di finire in fondo alla classifica.

Animati da uno spirito diverso, come sottolineato dal capitano Giorgio Corona, i peloritani dovranno andare oltre i propri limiti per contrastare un avversario che nel girone di ritorno è praticamente resuscitato grazie ad un filotto di quattro vittorie consecutive. Le ultime sconfitte con Reggina e Lecce hanno rallentato la corsa dell’Aversa Normanna che, al di la di tutte le considerazioni, cercherà di sfruttare il fattore campo, puntando su agonismo e determinazione, qualità che sono mancate al Messina nelle ultime partite. La squadra giallorossa recupererà in difesa Mirko Stefani, al rientro dopo la squalifica. E’ probabile che il tecnico gli affidi la guida del pacchetto arretrato. Il sistema di gioco non dovrebbe discostarsi dal 4-4-2 anche se, probabilmente, potrebbero variare alcuni interpreti, con Mancini pronto a partire nell’undici titolare. A prescindere da chi sarà scelto, al Bisceglia, contro gli ex Lagormarsini  e De Vena, quest’ultimo decisivo nel match di andata, il Messina dovrà dare segnali  di risveglio in questo, finora disastroso, girone di ritorno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X