Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Sospetto caso di meningite, intanto è gratis il nuovo vaccino

sospetta meningite, Messina, Archivio

 Un caso di sospetta meningite si è verificato all’ospedale Piemonte, dov’è stata attivata la rete preliminare di controlli. Una donna messinese si è presentata lunedì sera nel nosocomio di viale Europa con sintomi influenzali, che però si sono presto aggravati, presentando caratteristiche (vomito, forte mal di testa) tali da indurre i sanitari a temere che sia in corso la temibile infezione cerebrale. È stato dunque seguito un prelievo di liquido spinale con rachicentesi, mentre la paziente è stata posta in isolamento. Si attende ora il risultato delle analisi: se confermeranno la positività, dovranno essere adottate misure profilattiche anche nei confronti di chi è venuto in contatto con la donna. Intanto, prosegue la nuova campagna vaccinale avviata dall’Asp, alla luce del decreto assessoriale n. 38/2015. Secondo le disposizioni regionali viene offerta attivamente e gratuitamente ai nati nel 2015 la vaccinazione contro la malattia meningococcica da meningococco B. Si tratta di un nuovo vaccino contro il meningococco di tipo B, uno dei più temibili: è letale, capace di uccidere in 24 ore. Il preparato viene inoculato a partire dal quarto mese di vita con tre dosi più un richiamo dal tredicesimo al quindicesimo mese. Sempre disponibile parallelamente il vaccino contro i ceppi di menigococco C W Y 135. L’Asp ha già avviato attività formativa per tutto il personale dei centri vaccinali, gli infermieri, i pediatri di libera scelta, medici di famiglia con incontri a Sant’Agata, Milazzo S. Alessio e Messina. Il nuovo vaccino ha già avuto una lunga fase di sperimentazione internazionale, durata dieci anni e in parte condotta anche nel nostro Policlinico, ed ora alla luce dei positivi riscontri è stato ufficialmente inserito dalla Regione nel suo calendario vaccinale, rendendolo gratuito, anche se al momento solo per i nuovi nati (per tutti gli altri è prevista una compartecipazione alla spesa: il farmaco costa circa 140 euro). Una grande vittoria per il Comitato nazionale contro la meningite (Liberidallameningite.it), di cui è vicepresidente Ivana Silvestro, mamma del piccolo Federico Franza, stroncato a due anni, nel 2009 dal letale meningococco B. Proprio Ivana, il marito e le due figlie sono stati i primi in Italia, l’anno scorso, a ricevere la somministrazione del nuovo vaccino.  (n.l.r.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook