Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Bretella di Boccetta come un groviera

svincolo boccetta, Messina, Archivio

 Una vergogna di fronte alla quale qualcuno preferisce addirittura far finta di niente. Riflettori puntati sulle pessime condizioni della bretella che dalla tangenziale conduce al viale Boccetta: buche dalle ampie dimensioni e porzioni di asfalto mancante mettono a dura prova pneumatici, cerchi e ammortizzatori dei tanti veicoli in transito (soprattutto in direzione di marcia monte-mare) e i nervi degli automobilisti. La situazione si protrae ormai da mesi, offrendo, soprattutto, un brutto biglietto da visita della città dello Stretto ai tanti viaggiatori che percorrono questo tratto di strada prima di imbarcarsi, ad esempio, sulle navi traghetto. Il tratto in questione è di competenza del Consorzio autostrade siciliane. Il che comporta un paradosso: ma i vertici dell’ente di contrada Scoppo, che ogni giorno si servono della bretella per raggiungere gli uffici del Cas, situati a pochi passi dai “crateri”, non si rendono conto dello strato bituminoso ridotto ai minimi termini? O preferiscono soprassedere, facendo finta di niente? Queste enorme voragini, inoltre, creano pericoli di sicurezza e costringono gli automobilisti a improvvisi cambi di direzione per cercare di evitarle. Ma questo stato di cose non caratterizza solo la bretella di Boccetta. Grandi buche accompagnano anche i raccordi di Messina Centro e di Messina Gazzi. Sarebbe pertanto il caso che il Consorzio autostrade siciliane, che già ha stanziato ingenti fondi per i lavori di messi in sicurezza di ampi tratti di competenza, volgesse lo sguardo anche verso altre direzioni. Per non parlare, spostando l’attenzione alle strade comunali, delle tante vie di comunicazione in cui l’asfalto ormai ha lasciato il posto al vecchio basolato lavico. Il riferimento è alla via XXIV maggio. Analogo discorso vale per il viale Europa. E pensare che l’Ecopass è stato istituito proprio per fare fronte alle emergenze delle manutenzioni stradali. Allora è lecito chiedersi, ma questi fondi in quale capitolo vanno a finire? E come vengono spesi? (r.d.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook