Lunedì, 21 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Sabato la festa
del verde comune

di
verde pubblico, Messina, Archivio
villa dante generica

Era già successo con le spiagge, con le piazze e con le fontane. L'adozione di  spazi pubblici da parte dei cittadini è una linea d'intervento che l'amministrazione Accorinti continua a seguire. Un po' perchè non ci sono i soldi e gli uomini per far tutto e un po' per responsabilizzare i messinesi. Sabato prossimo tutte le associazioni e i privati che in questi anni si sono fatti assegnare le zone a verde saranno tutti al lavoro fra le 9 e le 13 per quella che è stata battezzata come la prima Guerrilla Gardering di Messina. In quelle 4 ore gli spazi fra Torre Faro e Santa Margherita saranno tutti presidiati, manotenuti e abbelliti, come peraltro accade continuativamente. Solo che vederle tutte in perfette condizioni contemporaneamente è uno stimolo che potrebbe spingere altri ad adottare uno spazio che altrimenti chissà quando avrebbe un po' di cura. All'iniziativa hanno aderito,  associazioni come Fare verde, Legambiente, e Garden Club, ma anche Club Service come i Lions e poi l'Agesci, il liceo La Farina,  la comunità rom della città e lo stesso movimento cambiamo Messina dal basso.

L'ultima adesione è quella di un giovane che dieci giorni fa, ha deciso di custodire le aiuole del Palacultura. Ma altri potranno arrivare attraverso un escamotage che ha funzionato per la differenziata. Sostenere coloro che si spendono per queste iniziative attraverso degli sgravi in tasse comunali che hanno un'attinenza con l'impegno. L'assessore Ialacqua punta ad alleggerire alle associazioni e ai privati la TARI , la Tasi  e la Cosap, cioè l'occupazione suolo. In queste settimane sono stati rifirmati i protocolli di affidamento per aree centralissime che sono i privati a custodire. Dal Lungomare Belfiore, alla villetta san Licandro, dagli scavi di Largo S.Giacomo che dovranno essere rimessi a nuovo entro sabato, alle aiuole di Piazza Duomo.  Laddove il palazzo, sempre attraverso le nostre tasse, non riesce ad arrivare, interviene il volontariato . Che si sappia, per ciò, che se qualche angolo della città è più bello del solito, forse di mezzo, c'è anche la mano di uno come noi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X