Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
APPUNTAMENTI RELIGIOSI

Al Santuario di Lourdes le reliquie di Pino Puglisi

Le reliquie di padre Pino Puglisi sono arrivate ieri a Messina, dove vi resteranno fino al prossimo 22 marzo. Alle 21, dopo un breve momento di preghiera, sono state portate in processione dalla parrocchia di Pompei al vicino Santuario di Lourdes, aperta fino a mezzanotte per pregare e ricordare le azioni in vita del martire di Brancaccio. Un'iniziativa legata anche alla volontà di papa Francesco di celebrare la Promozione della Nuova Evangelizzazione con le 24 ore di preghiera per il Signore.

Questa mattina alle 11 celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo ausiliare di Palermo, mons. Carmelo Cuttitta, alla quale ha preso parte anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti. Alle 18,30 invece presiederà il ministro provinciale fra' Alberto Marangolo, alle 20 “Via Matris. Sulla pietà muta del padre”, con i canti a due voci di Gabriele Blundo Canto e Mariapia Rizzo del Teatro dei Naviganti. Nell'atrio del Santuario di Lourdes è stata anche allestita la mostra “Alla luce del sole” curata dal Liceo Artistico “Basile”, voluta dalla dirigente Pucci Prestipino e dal rettore padre Domenico Di Liberto. Verranno esposti, in una allestimento curato dal prof. Demetrio Scopelliti, lavori di pittura, oreficeria, moda, plastica e fotografia. Sarà possibile visitarla fino a domenica prossima. "E' una collaborazione che si rinnova dopo l'esperienza di Natale - ha ricordato padre Domenico -, ed è importante in questo caso perché era proprio ai giovani che padre Puglisi parlava".

Alle 10 di lunedì 16 sarà il momento della giornata sacerdotale animata da Paola Geraci (movimento Presenza del Vangelo), alle 18,30 celebrazione presieduta da mons. Salvatore Di Cristina, arcivescovo emerito di Monreale che ha conosciuto Pino Puglisi in giovane età. Alle 19,30 il primo dei tanti incontri, con il rettore del seminario arcivescovile don Cesare Di Pietro (“Se ognuno fa qualcosa-briciole che saziano”). Martedì invece “Si, ma verso dove? “, confronto sulla vocazione, mentre mercoledì la docente Brunella Macchiarella, docente di storia dell'Arte, si dedicherà allo schema Immagine/azione. L'antimafia in primo piano nell'incontro del 19 marzo con Saverio di Bella (“Conoscere la mafia per combatterla”), mentre il giorno seguente alle 21 cena di solidarietà con la testimonianza dell'assistente sociale missionaria, Agostina Ajello.

Sabato giornata dedicata ai giovani, la mattina con le visite al monastero Montervergine (S. Eustochia) e la sera con una catechesi (esercizi spirituali dal 19 al 21 marzo alle 19,30) a cura degli studenti del Frati Minori di Sicilia nello stesso luogo. Dalle 21 pellegrinaggio verso il Duomo e veglia di preghierà presieduta da p. Dario Mostaccio, animata dalla pastorale giovanile diocesana. Il 22 marzo, infine, celebrazione mattutina (ore 11) presieduta dall'arcivesco di Palermo, Paolo Romeo, alle 17,30 concerto a cura del coro interscolastico “Maurolico-Verona Trento”, alle 18,30 celebrazione di don Giuseppe Cassaro. A conclusione concerto a cura del coro di voci bianche “Note colorate” diretto dal maestro Giovanni Mundo. (Emanuele Rigano)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X