Lunedì, 24 Settembre 2018
CALCIO

Il Messina cerca
l'acuto a Foggia
recuperato Mancini

di

Inizio in salita per il neo tecnico Nello Di Costanzo che a Foggia non potrà utilizzare gli squalificati Silvestri, Cane, Stefani e Ciciretti e un paio di infortunati: Benvenga e Iuliano. A ciò va aggiunta una situazione di classifica complicata e un avversario il Foggia che, seppur in appannamento, con cinque reti incassate nelle ultime due partite, vanta il migliore attacco del campionato. Insomma piove sul bagnato per un Messina a pezzi dopo cinque sconfitte consecutive e che cerca disperatamente la gara della svolta. Nonostante le dichiarazioni di facciata, in questo momento, a nove giornate dalla fine della stagione regolare, pensare di evitare i play-out è pura utopia, per lo stato psico-fisico della squadra, qualità tecnica e posizione di classifica. Servirebbe un cambio di marcia, non ipotizzabile nel breve periodo. L’obiettivo, allora, è quello di ritornare a fare punti per acquisire morale e cercare di concludere il torneo centrando almeno i play-out, traguardo, comunque alla portata, anche perché nei prossimi giorni sono attese penalizzazioni per alcune delle squadre impegnate nella lotta per evitare la retrocessione diretta. In questo contesto c’è la trasferta di Foggia, spesso fortunata per i colori giallorossi. L’anno scorso, la doppietta del portoghese Pedro Costa Ferreira spianò al Messina la strada della promozione. Oggi, purtroppo, la realtà è ben diversa. Per la sua prima-bis, il tecnico Di Costanzo dovrebbe proporre un sistema di gioco vicino al 4-4-2. In difesa, con il recupero di Pepe, scelte obbligate anche se non è completamente da escludere una chance per Nigro che nel ruolo di centrale ha giocato agli inizi di carriera. In mezzo il recupero di Mancini potrebbe consentire qualche variazione tattica. Davanti, invece, Orlando è pronto a riprendersi una maglia da titolare. Nel Foggia, contestato dai tifosi per le ultime due uscite che l’hanno allontanato dalla zona play-off, non ci sarà il difensore Gigliotti. In compenso ci saranno tutti i migliori, compreso Pietro Iemmello, bomber della squadra con 12 centri, senza rigori, e sogno del mercato estivo del Messina.

 

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X