Domenica, 23 Settembre 2018
ROMETTA

19 anni, una vita spezzata in galleria

di

Potrebbe essere stato l’asfalto bagnato, per il maltempo che si è abbattuto sulla città, all’origine dell’incidente che la notte scorsa sull’autostrada Messina-Palermo è costato la vita ad un 19enne barcellonese. L’auto sulla quale viaggiava si è ribaltata ed è stata centrata da un’altra vettura il cui conducente è ora ricoverato al Policlinico in prognosi riservata. Feriti ma in maniera meno grave anche i due passeggeri delle auto. L’incidente è avvenuto poco dopo le 23,15. all'interno della galleria “Rometta” in direzione Palermo. Per cause in corso di accertamento da parte della Polstrada di Barcellona, Noel Chiesini, 19 anni ha perso il controllo della sua Fiat Punto che è letteralmente decollata urtando la volta della galleria e ribaltandosi. Il fratello 16enne Ivan è riuscito ad abbandonare la vettura ed a trascinare fuori Noel, rimasto incastrato nell’abitacolo e ormai incosciente. Ma poco dopo è sopraggiunta la Peugeot 407 condotta da un 37enne di Barcellona che non è riuscito a scansare la Punto, capovolta nella corsia di sorpasso. L’impatto è stato violentissimo. Le ambulanze hanno iniziato a fare la spola con gli ospedali della zona. Noel Chiesini è stato trasportato al Policlinico dove in nottata è morto per la gravità delle ferite. Il fratello Ivan ha riportato una frattura ed una prognosi di 30 giorni. In prognosi riservata ma al Fogliani di Milazzo il conducente della Peugeot mentre la sua compagna, una donna di 41 anni, è stata medicata e subito dimessa. Probabile che oltre al maltempo abbia influito l’alta velocità. Indagini sono state avviata dalla Polstrada per stabilire dinamica e responsabilità dell’incidente sul quale il sostituto della Procura di Messina, Annamaria Arena, ha aperto un’inchiesta. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X