Mercoledì, 19 Settembre 2018
LEGAPRO

Derby dello Stretto,
giornata giallorossa

derby dello stretto, Messina, Archivio

 Adesso è ufficiale. il Messina ha indetto la “giornata giallorossa” per la sfida con la Reggina in programma domenica 25 gennaio alle 14 al “San Filippo”. Per l’atteso derby dello Stretto, quindi, non saranno validi né abbonamenti né pacchetti “baby”. Già da stamane, nei consueti ritrovi cittadini, è possibile acquistare in prevendita i tagliandi ai seguenti prezzi: 10 euro (più uno di prevendita) per un posto in curva, 20 per la tribuna A. Il tagliando per il settore ospiti costerà 10 euro e si prevede già una partecipazione di circa ottocento tifosi amaranto. La società giallorossa si aspetta una grande risposta da parte del pubblico messinese per una sfida che al “San Filippo” torna dopo oltre otto anni. Solo se la richiesta di biglietti dovesse essere massiccia l’Acr chiederà un ampliamento della curva Sud, che oggi può ospitare al massimo 5100 spettatori. Se la prevendita partirà forte, quindi, i dirigenti peloritani potrebbero anche pensare di chiedere mille-duemila posti in più nel settore popolari e sperare di riempirlo un po’ come successe due stagioni fa nella sfida-promozione contro il Cosenza. La macchina organizzativa del derby è già partita: ieri la prima riunione ricognitiva del Gos per una partita ovviamente considerata a rischio per la rivalità tra le due tifoserie. 

Saro Bucolo sta per salutare il Messina. Il 26enne centrocampista catanese, un fedelissimo di Lo Monaco fin dai tempi di Milazzo e pilastro del gruppo partito dalla D, domenica non ha gradito la panchina con il Barletta. Un futuro senza più certezze, con un ruolo non più di primo piano nel progetto tattico di Grassadonia, l'avrebbe spinto a chiedere alla società di andare via. Si parla addirittura di una imminente rescissione contrattuale. Proprio ieri il Martina si è fatto sotto con un timido sondaggio. Il giocatore lunedì ha chiesto due giorni di permesso. Non si è allenato martedì e nemmeno ieri ha partecipato alla doppia seduta del "Celeste". Oggi se ne saprà di più, ma la sensazione è che l'esperienza di Bucolo in riva allo Stretto sia agli sgoccioli. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook