Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Conti Nibali:
" Il mio nome non
era il più utile "

Avrebbe dovuto avere le deleghe al Patrimonio e alle politiche abitative, quelle che gli aveva chiesto Accorinti, ma anche quelle al decentramento e allo sport, quelle che aveva chiesto lui. Elio Conti Nibali, ha aspettato la fine della conferenza stampa dell’amico Accorinti, per entrare nel merito di un clamoroso macchine indietro tutta che ha sorpreso per primo il sindaco. Chi o cosa lo abbia indotto a lasciare, come uno sposo sull’altare, il promesso assessorato, non sembra avere una risposta secca ed univoca. Il promotore finanziario teme che la sua scelta potesse mettere a repentaglio l’efficacia della stessa amministrazione Accorinti. Sul fatto che attraverso i social network e che il tam tam mediatico possano aver creato un clima ostile, questa è l’analisi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook