Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Mobilità, verso nuove isole e piste ciclabili

mobilita cacciola, Messina, Archivio

La Messina che si muove punta ad un 2015 di novità. Con lo sblocco delle risorse arrivato in aula consiliare la notte di S.Silvestro, è già partita la programmazione di alcuni passaggi nodali dello sviluppo del progetto di mobilità sostenibile sul quale  lavora da un anno e mezzo l'assessore  Gaetano Cacciola.

 Nel 2014 a tenere banco è stata la querelle isola pedonale, il 2015 deve superare questa impasse politica e puntare ad una visione un po' più ampia del capitolo mobilità, meglio se integrata.

Sullo capitolo attraversamento dello Stretto, a fine mese di gennaio, è previsto un nuovo incontro che dovrebbe puntare a coordinare la linea ferroviaria che da Giampilieri dovrebbe arrivare, attraverso Metromare, già finanziata sino all'aeroporto di Reggio Calabria. L'accordo sull' integrazione passa da una tavolo molto composito nel quale però Messina deve avere un ruolo.

Gli impegni più immediati per il 2015 dell'assessore Cacciola riguardano fra l'altro le piste ciclabili.

Nei prossimi dodici mesi saranno appaltati i lavori per il completamento dell'attuale striscia dedicata alle due ruote.

Quella in centro città, il cosidetto ring attorno a Palazzo Zanca, troverà prosecuzione sino a  Villa Dante. La pista ciclabile, quella della litoranea, invece potrà arrivare sino a S.Agata. I soldi per il 70 % li mette il Ministero dell'ambiente,  la restante parte il comune di Messina.

Saranno riviste e corrette in questo 2015 le tariffe dei parcheggi. In questo caso l'ultima parola spetterà al Consiglio Comunale, ma la proposta è quella di elevare quelle per posteggiare in centro e per invogliare l'uso dei parcheggi pubblici. Il Cavallotti e lo Zaera di Villa dante, a parte in giorni in cui sono stati gratuiti non hanno un successo strepitoso. Nel 2015 saranno spostati nel posteggio di Via La Farina  i modulari che da anni marciscono a S.Filippo. Altri cento posti che però dovranno essere riempiti con una politica di incentivazione.

Ad esempio con l'attivazione dei parchimetri o di dispositivi elettronici che consentano di poter avere un credito scalare che eviti la fastidisa porcedura della caccia al gratta e sosta.

Nel 2015 saranno completati anche i lavori partti dalal zona della Chiesa di S.Caterina per l'allargamento dei marciapiedi negli incroci. L'obiettivo è quello della riduzione della velocità delle auto e la fine dei parcheggi selvaggi e gratuiti.

La squadra interforze contro le auto posteggiate senza regole continuerà a lavorare  anche quest'anno ma l'obiettivo, è quello che possa divenire inutile. Un'Utopia a Messina ? 

L'assessore Cacciola "Nel primo semestre contiamo di allargare anche l'isola di Piazza Duomo nell'area che va da dal Corso Cavour sino alla Cesare Battisti. Ma presto torneremo a parlare di quella di Cairoli con il Consiglio"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X