Domenica, 23 Settembre 2018
MESSINA

Stalli disabili
segnaletica da rifare

stalli disabili, Messina, Archivio
pass disabili

Nei primi giorni di dicembre 37 di questi stalli per i portatori di handicap sono stati cancellati. Un numero che fa parte delle 206 revoche che il dipartimento Mobilità urbana e viabilità stava predisponendo. A intimare l’alt alla sospensione dei privilegi la giunta Accorinti, nella persona dell'assessore alla mobilità Gaetano Cacciola, che in una nota di qualche giorno fa, motiva la decisione in attesa di potere avere un quadro finalmente completo di tutti gli aspetti normativi e provvedere di conseguenza a una soluzione definitiva. Poco male visto che l’importante è ravvedersi dei propri errori, e in questo caso il dirigente alla mobilità Pizzino, nella sua determina, era stato troppo restrittivo. In soccorso dei disabili e per calmare la levata di scudi inscenata da alcune associazioni a difesa dei loro diritti, l’assessore Cacciola che, in quella circostanza, si era detto molto contrariato per l’accaduto. Così, in attesa di stabilire il da farsi, viene dato mandato all’ing. Mario Pizzino di annullare i provvedimenti. Contattati uno per uno i possessori dei parcheggi viene richiesto un nuovo documento: un certificato del medico curante che attesti la disabilità della persona per cui si richiede il pass; certificato da aggiungere, e questa sembra un’incongruenza, a quelli già prodotti in passato attestanti l’handicap rilasciati dalle aziende ospedaliere e al riconoscimento della legge 104. Comunque fatto questo chi ha i documenti in regola potrà riavere il vecchio stallo, le strisce gialle e la segnaletica verticale prescrittiva, ma appena si troverà il tempo e soprattutto il denaro. Dunque per un errore riconosciuto, in questo momento alcuni concittadini disabili si trovano senza parcheggio dedicato e chissà per quanto permarrà questo disagio. Insomma anche se il provvedimento di Cacciola vuole evitare disparità tra gli utenti e consentire di dare risposte certe ed omogenee a tutti gli interessati come si legge nella nota,  allora non si capisce perché diventi obbligatorio il rinnovo annuale della domanda anche per le disabilità permanenti. Come dire l’handicap non va più via, ma il parcheggio si. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X