Sabato, 22 Settembre 2018
MESSINA

Vigili concorsisti
la giunta proroga
la graduatoria

vigili concorsisti, Messina, Archivio

La proroga è arrivata sul filo di lana. La delibera, esitata dalla giunta un minuto prima della mezzanotte, in sostanza – come spiegato dall’assessore con delega alla Polizia Municipale, Gaetano Cacciola-  prevede il mantenimento, per altri due anni, dell’efficacia della graduatoria. Hanno potuto finalmente tirare  un sospiro di sollievo, i 32 vigili urbani, vincitori del concorso,  di cui soltanto 20 hanno già lavorato per un anno. Ieri, nonostante, la giornata festiva, hanno presidiato il Comune Avevano quasi perso le speranze dopo la bocciatura da parte del Ministero del piano proposto dalla giunta Accorinti per la loro assunzione a tempo determinato, anche perché già da Messina lo stesso era partito con il parere negativo dei revisori  dei conti. Stamattina, i concorsisti hanno voluto ringraziare l’amministrazione, i sindacati e i consiglieri comunali che gli sono stati accanto, ma hanno anche lanciato un appello alla deputazione messinese affinchè segua l’iter del provvedimento che acquisterebbe efficacia soltanto con il placet romano.  La città di Messina- scrivono in una nota- non può perdere l’occasione di utilizzare ogni mezzo disponibile per mitigare la situazione emergenziale della viabilità cittadina, nè tantomeno occasioni occupazionali in un periodo ed in un territorio altamente problematici. Più cauto il segretario del Silpol Giuseppe Gemellaro, il quale si augura che tutto ciò non serva soltanto a creare nuove false illusioni e aspettative.  Quel concorso – spiega- era stato bandito grazie all’ordinanza di protezione civile per l’emergenza viabilità. Adesso, aggiunge, essendosi  esauriti i poteri speciali che erano stati attribuiti al sindaco, c’è il rischio che quella delibera sia inefficace. L’ultima volta che era stata prorogata una graduatoria- ricorda inoltre Gemellaro- era stato su provvedimento dell’allora ministro della funzione pubblica Gianpiero D’alia. E’ difficile quindi immaginare che lo possa fare un’amministrazione comunale. In ogni caso per il segretario  del Silpol è importante  che questa volta il provvedimento della giunta sia dotato di tutti i pareri necessari per essere inattaccabile. Per l’assessore Cacciola, se tutto seguirà il percorso che l’amministrazione  ha delineato, una volta assunti i  contrattisti, i 32 vigili urbani potrebbero a loro volta prenderne il posto. Lo sguardo quindi torna aed essere puntato su Roma.   

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X