Venerdì, 21 Settembre 2018
CALCIO

Il Messina punta
Fabio Tito

fabio tito, Messina, Archivio
Fabio Tito

Per tornare da Salerno con qualche punto sarebbe servita una prestazione diversa, con meno sbavature. La capolista, pur non facendo nulla di trascendentale, ha trovato il gol del successo e, poi, lo ha difeso senza soffrire troppo anche perché il Messina si è avvicinato raramente all’area avversaria. L’episodio sfortunato della rete annullata a Corona non basta, da solo, a giustificare il risultato negativo. Anche all’Arechi, come in altre occasioni, sono emersi alcuni limiti, caratteriali ma anche tecnici, qualcosa che soltanto l’imminente mercato di riparazione potrà colmare anche alla luce di una classifica che comincia a farsi preoccupante, frutto delle nove partite consecutive senza vittoria. La società, al di là delle dichiarazioni di facciata, è consapevole che a gennaio bisognerà intervenire massicciamente. Già individuate le priorità. Attacco e fascia sinistra ma anche il centrocampo sarà completato con un paio di operazioni.

Le partenze di Bjelanovic, Gaeta e Paez creeranno un buco nel reparto avanzato. Il direttore sportivo Danilo Pagni è già al lavoro per individuare almeno il sostituto del croato. Trattative non facili ma sull’attaccante il Messina non potrà permettersi di sbagliare obiettivo. La gara con la Salernitana ha accentuato la mancanza di un esterno sinistro di ruolo. Né Donnarumma, né Benvenga, un destro adattato hanno convinto. Individuato un possibile obiettivo. E’ Fabio Tito della Casertana, prossimo ai 22 anni che compirà proprio all’inizio di gennaio. Sarebbe l’acquisto ideale, perché l’ex Ischia, abbina forza e abilità tecnica all’età che rientrerebbe perfettamente nei parametri imposti dal Messina. Si punta al prestito e, quindi, a convincere la Casertana a cedere il calciatore chiuso nella città della reggia da Bianco, esploso prepotentemente in questa stagione. Il nuovo allenatore della Casertana, Sasà Campilongo è, però, un estimatore di Tito che due stagioni fa, quando vestiva la maglia dell’isola verde, fu vicino a firmare per il Catania. Mercato in entrata ma anche in uscita. Alcuni degli elementi che hanno reso meno lasceranno la città dello stretto come ha anticipato il presidente Pietro Lo Monaco.

Il Messina, dopo la pausa per le festività natalizie, tornerà a lavorare sabato prossimo. L’obiettivo è quello di preparare al meglio le prime due partite del nuovo anno con Savoia e Barletta. Contro i campani non ci sarà Bucolo che dovrà scontare un turno di squalifica.

Antonio Sangiorgi

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X