Venerdì, 21 Settembre 2018
MESSINA

Maurolico migliore
scuola in Sicilia

maurolico, Messina, Archivio

 Agli ultimi posti in diverse classifiche (una fra tutte quella sulla vivibilità redatta dal Sole 24 Ore), la città di Messina acquista adesso un primato di cui andare fieri: il liceo classico “Francesco Maurolico” è risultato tra i primi per tutto il sud Italia e primo a livello regionale nella classifica stilata da Eduscopio.it, un progetto della Fondazione “Giovanni Agnelli” che mira a valutare i risultati universitari degli studenti per trarne un’i n d icazione di qualità sull’offerta formativa delle scuole da cui essi provengono. Un’i n i z i a t iva che si pone come obiettivo quello di aiutare genitori e figli nella delicata scelta della scuola superiore e far sì che gli stessi istituti possano finalmente conoscere gli esiti del loro lavoro. Nel 2011 l’ex ministro Profumo varò l'iniziativa "Scuola in chiaro", un sistema che ha consegnato però sinora scarsi risultati, tanto che il Ministero dell’Istruzione ha recentemente promesso una nuova banca dati online per aiutare le famiglie a fare le proprie scelte. La Fondazione Agnelli ha battuto il Ministero sul tempo, analizzando oltre 4000 scuole a livello nazionale, scandagliando i traguardi raggiunti da più di 700.000 studenti al primo anno di Università, tra il 2009 e il 2012. In Sicilia a emergere sono i licei classici, che occupano quattro dei cinque primi posti in classifica. Facendo una media tra la percentuale di esami superati ed i voti raggiunti, ecco l'indice “Fga” che fa ottenere al liceo di via Cavour un punteggio di 85,34 su 100 (il miglior classico a livello nazionale è il “Majorana” di Desio, in provincia di Monza, che ha raggiunto il punteggio di 96,92). Seguono il classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (82,71), lo scientifico (non statale) “Empedocle” di Messina e i licei classici “Umberto I” di Palermo e “Colajanni” di Enna. «È una grande soddisfazione per chi ha studiato e per chi studia qui – dice Daniele Macris, docente di Latino e Greco al Maurolico – un orgoglio per gli insegnanti che hanno saputo guidare i ragazzi nel difficile campo del sapere. Questo traguardo è importante perché viene a posteriori, testato in più anni, al termine degli studi scolastici, e conferma la bontà della nostra impostazione. Il miglior biglietto da visita per l’orientamento». Un segnale ancor più rilevante perché arrivato dopo un periodo non facile, sia per i Classici in generale sia per il Maurolico in particolare. I giorni coincisi con l’o c c u p azione studentesca hanno quasi fatto da spartiacque, dimostrando la volontà di tutte le componenti del più prestigioso liceo messinese di rilanciarsi alla grande. E la classifica stilata dal rapporto della Fondazione Agnelli sembra dare ragione a chi considera il “Francesco Maurolico” un Classico che non passa mai di moda e che riesce a sfornare generazioni di studenti che poi si fanno onore negli studi successivi e nelle rispettive professioni, spesso andando all’estero. Oltre alla performance del Maurolico, va segnalato anche il terzo posto, come liceo a indirizzo linguistico, dello Scientifico Archimede, superato dall’altro Archimede (quello catanese) e dal Ruggero Settimo di Caltanissetta. 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X