Domenica, 23 Settembre 2018
MESSINA

Anziano ucciso
domani l'autopsia
grave la moglie

Si continua a morire sulle strade messinesi. Dopo il tremendo incidente sulla tangenziale di lunedì mattina ieri sera una coppia di anziani coniugi è stata travolta da un pick up mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali in via Adolfo Celi a Contesse. A seguito del violentissimo impatto, subito dopo il trasporto in ospedale  è morto il 76enne Natale Fulci. La moglie Maria, 74 anni è invece ricoverata in prognosi riservata nel reparto di ortopedia del Policlinico. Ha riportato diverse fratture compresa quella del bacino. Stamattina il sostituto procuratore Antonio Carchietti ha iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio colposo, il conducente del pick up. Si tratta di un pensionato di 67 anni che dopo l’incidente si è fermato per prestare soccorso. Il magistrato ha disposto il sequestro del mezzo e l’autopsia sul corpo dell’anziano che sarà eseguita domani mattina all’obitorio del Policlinico dal medico legale Daniela Sapienza. Intintogli uomini della sezione Infortunistica sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. L’incidente è avvenuto ieri mattina intonro alle 10. I due anziani, abitanti al villaggio Cep, stavano attraversando la strada nei pressi di un supermercato quando è sopraggiunta l’auto che li ha centrati in pieno. L’automobilista evidentemente non si è proprio accorto della presenza dei due pedoni e li ha falciati. Le condizioni di Natale Fulci sono apparse subito molto gravi. L’uomo è stato trasportato al pronto soccorso del Policlinico e poi trasferito in Ortopedia ma è morto intorno alle 18  prima che potesse essere sottoposto ad intervento chirurgico. Piuttosto serie anche le condizioni della moglie al cui capezzale si trovano  i due figli Antonino di  48 anni, e Rosaria di 46. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X