Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Trasporti nello Stretto, tutto ancora in alto mare

trasporti nello stretto, Messina, Archivio

Il tempo corre, l’ultima proroga concessa per il servizio di collegamento veloce tra le due sponde dello Stretto scadrà inesorabilmente entro il 31 dicembre, e ancora non ci sono notizie ufficiali né sul progetto commissionato a Rfi dal ministro dei Trasporti Maurizio Lupi né sull’inserimento, all’interno della Legge di Stabilità 2015, dei fondi per assicurare i collegamenti marittimi nell’arco dei prossimi tre anni. La “vertenza Stretto” resta aperta, i vari fronti caldissimi, compreso quello riguardante l’ipotesi di soppressione o accorpamento dell’Autorità portuale di Messina, nell’ambito del più generale piano di riforma della portualità e della logistica italiana a cui sta lavorando il comitato ristretto di esperti nominati da Lupi. Il ministro aveva promesso la presentazione, da parte dello stesso Governo, di un emendamento alla Legge di Stabilità con la previsione di 30 milioni di euro per garantire la continuità territoriale. Di tali risorse ancora non sembra esserci traccia. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook