Martedì, 18 Settembre 2018
MESSINA

Op. Filera,
la procura chiede
17 rinvii a giudizio

op. filera, Messina, Archivio
tribunale messina

Dopo quasi cinque mesi di indagini il sostituto procuratore Antonio Carchietti  ha presentato le richieste di rinvio a giudizio per 17 persone coinvolte nell’operazione Filera. Una banda che studiava i colpi nei minimi dettagli, analizzando le abitudini dei proprietari delle case e utilizzando nelle telefonate un linguaggio in codice. Gli indagati dovranno presentarsi il 28 ottobre prossimo davanti al gup Salvatore Mastroeni che dovrà decidere se rinviarli a giudizio

L’organizzazione, smantellata nel luglio scorso dalla Squadra Mobile, prendeva di mira le abitazioni di famiglie della Messina bene. Nel giro di quattro mesi ne hanno svaligiate 13, più una casa di cura e il relativo punto di ristoro. 

La banda apriva le casseforti utilizzando il metodo della filiera, a filera in siciliano, lo strumento che  consentiva di forzare qualsiasi  serratura. 

La richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata per tutte le persone arrestate a luglio:  i fratelli Giacomo e Giovanni Nunnari, Giuseppe Villari, Giuseppe Arena, Pietro Ruggeri, Tindaro Milazzo e Luigi Veltri.  Alberto ALLERUZZO, Giovanni Farinella, Ivan Zoccoli, Salvatore Arena, Antonino Allia e Giuseppe arena.  

Gli investigatori della mobile lavorarono per quattro mesi,  con intercettazioni telefoniche e ambientali che consentirono di decriptare  anche il gergo utilizzato dalla banda. Che parlava in codice e diceva di andare a pescare o a mangiare il melone della zia per comunicare tempi e modalità dei colpi che programmava. 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook