Giovedì, 20 Settembre 2018
MESSINA

Sarà la Gtt a riparare
il tram “spezzato”

 Rientrerà nell’ambito dell’accordo tra l’Atm e la Gtt di Torino anche la riparazione del tram che mercoledì mattina si è “spezzato” all’altezza della Villa Dante. Un guasto che poteva essere previsto, secondo molti, perché sia autisti che persino diversi utenti avevano udito qualche rumorino di troppo, nella vettura numero 9. Così come in quelle numero 8 e numero 14. Il nuovo direttore della tranvia, che da gennaio prenderà il posto dell’ing. Carmelo Crisafulli, avrà un bel da fare per invertire la rotta anche in questo settore, che è giocoforza nevralgico per l’Atm. I costi di riparazione rientreranno nel “budget” da 800 mila euro oggetto dell’accordo Atm-Gtt, ma va ricordato quanto denunciato nove mesi fa dal sindacato Orsa, a proposito delle competenze sulla tranvia. La delibera di affidamento del 6 agosto 2002 sembra parlare chiaro: l’Atm ha il solo comodato d’uso della linea tranviaria, eppure ogni attività manutentiva, ordinaria e straordinaria, ha rappresentato un onere esclusivo – come testimoniano i bilanci – dell’azienda trasporti. Oltre 1 milione la cifra spesa nel solo 2012. Col serio dubbio che dovesse essere il Comune a pagare. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook