Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Casa Nostra in festa
il risanamento
è cominciato

Un anno di attività, ma trenta di attesa. Per vedere finalmente avviati i lavori a Casa Nostra. Alla fine, è stato più semplice del previsto. È bastata l’attività dei cittadini affiancata da una politica attenta alle esigenze della gente. E alla fine il miracolo è avvenuto. Il comitato per il risanamento del quartiere e gli abitanti della zona hanno scelto di far festa, oggi. Ma hanno anche voluto fare un gesto simbolico. Hanno piantato un albero donato da Legambiente dei Peloritani. Sta al centro di quella che avevano battezzato piazza della vergogna, e che oggi propongono di chiamare in un modo diverso.

Al di là dell’evento simbolico, quello di oggi è un primo passo nel percorso che deve portare al risanamento della collina di Tremonti e di tutta Casa Nostra. Saranno abbattute le sette palazzine rimaste delle 13 evacuate nel 1993. Nascerà un parco urbano, insieme alle strade, l’illuminazione, i servizi. Questo diventerà un quartiere vero, finalmente. Dopo anni di attesa qualcosa si è mosso. E in futuro questo spazio potrebbe diventare finalmente a misura d’uomo.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X