Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Tre passi verso la nuova isola

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, e sul tema dell’isola dice il vecchio adagio calza a pennello. Un mare in cui remano, la giunta Accorinti, i consiglieri comunali, i negozianti ricorrenti che hanno ottenuto la riduzione dell’area pedonalizzata, quelli che non vorrebbero vedere un’auto nella loro via, le associazioni di categoria e i residenti. La domanda è  se tutti sono sulla stessa barca o se stanno remando nella stessa direzione. L’incontro di ieri fra i capigruppo consiliari e l’amministrazione ha prodotto oggi le cartine sulle quali si sviluppa la proposta dell’Assessore Cacciola.

Previsti tre possibili step, da quello base a quello più ampio, sempre nell’area cairoli. Secondo la Giunta si potrebbe passare da una fase all’altra solo con il consenso di tutti e dopo la metabolizzazione della novità. Il primo step, quello minimo, è quello che propone l’aggiunta della sola via dei Mille a pIazza cairoli. Nessuna trasversale interessata ma pedonalizzazione della via dei Mille fino a via S.Cecilia.

Il secondo passo potrebbe essere quello di allargare quell’isola al viale S.Martino almeno per la corsia lato monte e con esso anche tutte le perpendicolari sino a via Risorgimento che resterebbe transitabile dalle auto.

L’ultimo step potrebbe essere quello della pedonalizzazione anche della parte a valle del viale S.Martino sino alla ugo bassi.

Proposta anche una variazione dell’isola di Piazza Duomo con l’allargamento della zona senz’auto a tutta l’area compresa fra via della Zecca , corso Cavour via consola to del mare e via cesare battisti.

Se questa più ampia isola , dovesse andare in porto, per restare in metafora, sarebbe la vera novità  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X