Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

La Tac alle palme del viale, altri tagli

palme analisi, Messina, Archivio

Le palme di Messina stanno davvero male e quelle sul viale S.Martino, che sono le dattilifere, stanno anche peggio. Non c’è bisogno di un esperto per capire di quale portata sia l’infestazione dei temibili punteruoli che stanno facendo man bassa del patrimonio arboreo della nostra città e che vediamo in queste immagini girate stamattina. Ma ad avvalorare questa tesi gli esperti che in questi giorni stanno monitorando lo stato degli esemplari a rischio schianto. A differenza delle sorelle canariensis che attaccate dal punteruolo si afflosciano su se stesse, questo tipi le dattilifere una specie che raggiunge anche i 15 metri con la chioma si consumano internamente e diventano vulnerabili a causa del coleottero che scava vere e proprie gallerie al suo interno. Un pericolo continuo per la pubblica incolumità. Oggi la squadra proveniente da Torino guidata dall’esperto Carmelo Fruscione, su incarico dell’amministrazione comunale e dell’assessore Ialacqua, sta effettuando la valutazione dei 78 esemplari. Tra gli esami la tomografia sonica. In conclusione bisognerà valutare il da farsi. Non si è voluto sbilanciare l’esperto anche perché una volta completato il lavoro alla fine della settimana sarà l’assessorato a decidere cosa fare. Certo è che le palme del viale S.Martino sono destinate a scomparire. Intanto già oggi si è iniziato, con il supporto dell’ufficio arredo urbano del comune e dei vigili del fuoco, ad abbattere le altre palme a rischio schianto. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X