Sabato, 20 Ottobre 2018
CALCIO

Messina, preoccupa
fase offensiva
verifica a Cosenza

messina calcio, Messina, Archivio
bjelanovic

Generoso ma poco incisivo. Messina che, anche contro il Foggia è mancato in fase di finalizzazione, sulla falsariga di quanto già accaduto nelle precedenti sfide con Lamezia, Melfi e Salernitana in coppa Italia. Un solo gol all’attivo in quattro gare, e, peraltro, su rigore, quello trasformato da Giorgio Corona contro i calabresi. Oggettivamente poco, un dato che fotografa alla perfezione le difficoltà in fase offensiva della squadra giallorossa che, ieri, ha potuto contare per una buona mezzora anche sul croato Bjelanovic. Contro il Foggia, il Messina, con una formazione d’emergenza,  non ha, tuttavia, demeritato. I satanelli, rispetto alle precedenti gare di campionato,  hanno creato e, tutto sommato, sono stati ben contenuti e, particolare importante, devono ringraziare il proprio portiere Narciso se per il secondo anno consecutivo sono tornati a casa con un altro successo.

Risultato a parte, il Messina sembra, comunque, sulla strada giusta. La condizione fisica generale è, notevolmente, migliorata ed adesso il campionato fa meno paura di qualche settimana fa. La squadra, intanto, si è già rimessa al lavoro perché sabato pomeriggio sarà nuovamente in campo a Cosenza, altro avversario ostico soprattutto al S.Vito dove il Messina non vince dal 1976. Il tecnico Grassadonia riavrà a disposizione Bucolo che ha scontato la giornata di squalifica e recupererà gli infortunati Nigro ed Enrico Pepe. Ai box rimane solo Altobello che dovrebbe ritornare a disposizione per il match casalingo contro l’Aversa Normanna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X