Mercoledì, 16 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Nuova lacrimazione
della Madonna
di Giampilieri

madonna giampilieri, Messina, Archivio

Dopo anni di silenzio torna alla ribalta il caso della statua della Madonna di Giampilieri che ha ripreso a lacrimare. Una vicenda che fece scalpore 25 anni fa quando per la prima volta gli strani fenomeni si manifestarono nell’abitazione  della signora Pina Micali. In poco tempo la casa divenne meta di fedeli provenienti da tutta Italia che volevano assistere alle periodiche lacrimazioni.  Ora la ripresa dei misteriosi eventi.  L’ultimo caso stamattina proprio davanti alle nostre telecamere. Erano le 11 quando la statua di Maria Addolorata ha cominciato a piangere sotto gli occhi di numerosi devoti. Le lacrime hanno cominciato a sgorgare dagli occhi rigando il visto della statuetta.  Il tam tam fra i fedeli in pochi minuti ha portato a casa della signora Micali decine di persone che hanno assistito al ripetersi del misterioso avvenimento. Naturalmente sull’origine di questo fenomeno ancora nessuno ha saputo dare risposte certe. La chiesa, come sempre accade in questi casi, è molto cauta e non si è pronunciata ufficialmente. Eppure i primi episodi risalgono all’ottobre 1989. Allora nell’abitazione di via Nazionale  cominciò a lacrimare un’immagine di Gesù. Negli anni successivi le lacrime diventarono di sangue, poi dal Crocefisso, dal naso e dalla bocca fuoriuscirono delle spine ed alle pareti di una stanza iniziarono a comparire piccole croci di sangue. Furono eseguite anche delle indagini che confermarono che si trattava di lacrime e sangue umano. Non solo ma le lacrimazioni erano accompagnate  da apparizioni della vergine Maria alla signora Micali che si considera uno strumento scelto dalla Madonna per diffondere messaggi di Gesù e Maria all’umanità. E c’è anche un’associazione “L’Emanuele” creata proprio per seguire la vicenda. Ma come sempre accade in questi casi il caso della Madonna di Giampilieri sta creando forti contrapposizioni.  Da un lato c’è chi grida al miracolo sbandierando anche guarigioni miracolose, dall’altro c’è chi parla apertamente di suggestioni o addirittura di imbroglio. Per ora è chiaro che nessuno può fornire risposte sicure. La fede può aiutare molto nel ritenere credibili fatti del genere ma anche tra i credenti non mancano gli scettici anche perché la storia è piena di lacrimazioni, miraggi, guarigioni rivelatesi poi delle vere e proprie truffe. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X