Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Cinquemila persone animano la Notte bianca di Provinciale
MESSINA

Cinquemila persone animano la Notte bianca di Provinciale

notte bianca, rione provinciale, Messina, Archivio

Musica, danza, sport, arte, animazione, intrattenimento, spettacolo e moda per una lunga notte bianca in cui Provinciale è stato il centro della città. Circa cinquemila persone, la notte scorsa, hanno preso parte alla terza edizione della manifestazione “Insieme per Provinciale”, organizzata dal 3. quartiere e dalla parrocchia S. Maria di Gesù con la collaborazione dell’associazione “Donare è vita - Corrado Lazzara” presieduta da Gaetano Alessandro e dell’associazione commercianti pro Provinciale presieduta da Nico Scandurra. Tre i punti focali: il palco allestito al ponte Gazzi, il palco di villa Dante e il palco alla chiesa di Provinciale. Gli appuntamenti della serata hanno preceduto l’”evento ispiratore” dell’iniziativa, cioè la visita pastorale dell’arcivescovo Calogero La Piana, che è stata introdotta dai saluti del parroco don Terenzio Pastore. La lunga notte si è conclusa sulle note dell’attesissimo concerto dei Los Locos, che ha fatto ballare a suon di Macarena, Mueve la colita e tanti altri successi. Il grande evento, che ha preso il via alle 18 di ieri, è andato avanti fino alle due del mattino, richiamando tantissime persone di tutte le età. Per tutta la durata della manifestazione, durante la quale è stata istituita un’isola pedonale tra la via San Cosimo e il ponte Gazzi, è rimasto aperto il parcheggio Zaera per limitare i disagi alla viabilità, che comunque non sono mancati. Ma nel complesso può dirsi riuscita l’iniziativa che, come ha spiegato il presidente della Circoscrizione Lino Cucè, «deve il suo successo alla stretta sinergia messa in atto dai tutti i promotori e dalle associazioni cittadine. Fondamentale l’apporto dei commercianti che hanno messo a disposizione le risorse per accendere i riflettori su una zona che, commercialmente, attraversa un momento difficile». Soddisfatto il direttore artistico Antonio Vadalà che sottolinea quanto sia «importante che una zona come Provinciale, si metta in gioco per iniziative così belle che richiamano tanti messinesi e non».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook