Sabato, 22 Settembre 2018
MESSINA

Soppressione nave Bluferries, penalizza i Ferrotel

Come è noto, il sindacato ha chiesto all’amministrazione comunale di concedere una deroga a Bluferries per consentire almeno nella fascia oraria 21-07 imbarco e sbarco dei tir. Condizione, questa, che spingerebbe la società di navigazione del gruppo ferrovie di riproporre la bidirezionale ferma ormai dal 29 settembre scorso. Ma l’assessore alla mobilità Cacciola ha risposto dicendo che una deroga simile a quella concessa a Caronte&Tourist non è possibile poichè per i mezzi diretti al molo Norimberga non vi è alternativa mentre per quelli che utilizzato gli approdi cittadini è operativo interamente l’approdo di Tremestieri. Ma, oltre ai disagi per i pendolari dello stretto è stato prospettato un risvolto occupazionale con l trasferimento della terza nave a Tremestieri. Secondo l’Orsa infatti, il mantenimento al porto storico avrebbe significato non solo i mantenimento dei livelli attuali ma anche un incremento di circa 30 unità, e tra questi ci sarebbero stati anche gli ex Ferrotel. Ma per il sindacato Orsa, la chiave sta nell’alibi che palazzo Zanca sta concedendo a Bluferries

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X