Domenica, 23 Settembre 2018
MESSINA

Per il regolamento del Teatro, entra in scena il Sindaco

teatro vittorio regolamento, Messina, Archivio

A fianco degli orchestrali, anche il direttore artistico della Musica, Giovanni Renzo, a palazzo zanca di buon mattino, con Giampiero Cannata, professore d’orchestra, Totò d’Urso consigliere di amministrazione dell’Ente Teatro e alcuni rappresentanti delle diverse maestranze del Vittorio. Tutti in attesa, fuori dalla porta del gabinetto del sindaco, di notizie dai consiglieri  Nina Lo Presti e Gino Sturniolo,  da Accorinti per sincerarsi del fatto che la proposta di regolamento per il conferimento di incarichi professionali esterni, redatta dal sovrintendente Antonino Saija, fosse stata davvero stoppata.  Sotto accusa la mancanza del riconoscimento di una sorta di  diritto di prelazione per chi abbia già lavorato da oltre un decennio per l’ente e i criteri di affidamento dell’incarico che escludono chi abbia in corso un contenzioso con il teatro  (praticamente quasi tutti quei lavoratori che hanno tentato di far valere i propri diritti). Il sindaco ha comunicato ai due esponenti del gruppo misto di aver chiesto al presidente  Maurizio Puglisi di non discutere ancora la bozza in consiglio perché domani pomeriggio vuole incontrare  tutti i rappresentanti delle maestranze del teatro e capire la natura delle loro preoccupazioni. Al sovrintendente Saija, intanto, Giovani Renzo ha già spiegato quali sarebbero i problemi nel proseguire con l’organizzazione della stagione di musica se quel regolamento venisse approvato così com’è e, soprattutto, gli  ha sottolineato, se vi fossero dubbi, che quella è l’orchestra del Vittorio Emanuele e che   ci sono elementi che  vi suonano da oltre 15 anni.  Sulla vicenda, oltre ai due consiglieri  che già sabato scorso avevano organizzato  un’assemblea,  oggi si è registrato anche l’interessamento del loro collega d’aula del PD Daniele Zuccarello il quale sollecita il sindaco a prendere degli impegni formali con i lavoratori  del teatro peloritano. Nina Lo Presti e Gino Sturniolo hanno annunciato  un’interrogazione al primo cittadino in cui chiedono di verificare che non vi sia incompatibilità  nell’incarico di Maurizio Puglisi a presidente  del cda di  un ente pubblico, visto che lo stesso,  dal certificato camerale, contrariamente a quanto avrebbe affermato,  risulterebbe ancora presidente anche dell’associazione Nutrimenti Terrestri che  di teatro si occupa. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X