Venerdì, 21 Settembre 2018
CALCIO

Messina dopo Lecce
crisi fa meno paura

Il peggio è forse alle spalle anche se adesso occorrono altre verifiche contro formazioni dello stesso livello tecnico perché i calciatori peloritani non possono essere passati da brocchi a fenomeni nel giro di una settimana. Di solito, la verità sta sempre in mezzo, e, per questo motivo, il livello di guardia non deve essere abbassato. Ma il successo del Messina, a sorpresa, sul Lecce, una delle corazzate del torneo, forse la migliore come organico, è l’ennesima dimostrazione  di come le partite si vincono innanzitutto con la testa. Lo straordinario gol di Moscardelli, un vero e proprio jolly, avrebbe potuto incidere negativamente sulla prestazione dei padroni di casa. Ma il Messina, questa volta, a differenza degli ultimi precedenti al S.Filippo, ha avuto pazienza e atteso l’episodio favorevole, l’espulsione di Lopez che ha finito per condizionare il match. Nella ripresa i peloritani hanno completato l’opera segnando tre reti, la medicina migliore per chi, come in giallorossi, sta lavorando per ritornare ad essere competitivi. Svolta mentale ma anche tattica. Il tecnico Grassadonia ha dovuto rivedere alcuni dei suoi cavalli di battaglia come la difesa a 3. Con un pacchetto arretrato più bloccato e con un centrocampo più folto, la squadra ha sbandato di meno. Col cambio di sistema di gioco, più equilibrio e meno spettacolo una equazione che ai sostenitori importa poco perché la logica del risultato è sempre prioritaria. Nel momento di difficoltà, badare al sodo diventa una scelta intelligente e, allo stesso tempo,  anche una necessità. A fare la differenza anche una maggiore aggressività. Con i tre punti anche il lavoro settimanale dell’allenatore salernitano sarà meno faticoso perché l’autostima ritrovata dovrebbe fare scattare altri meccanismi.  Da domani, il Messina comincerà a preparare la sfida di sabato prossimo in trasferta contro la Juve Stabia una delle squadre più in forma del torneo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X