Lunedì, 21 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Nuova proroga per l’isola pedonale

Il braccio di ferro non si è concluso, anzi, si è rinnovato in quello che, sulla carta, doveva essere l’ultimo giorno dell’isola pedonale “Cairoli”. Dopo la prima, contestata proroga fino al 30 settembre del provvedimento sperimentale che tanto dibattito aveva generato nei primi sette mesi del 2014, ieri è arrivato un nuovo provvedimento della Giunta, una delibera a cui l’assessore alla Viabilità Gaetano Cacciola lavorava da tempo, più o meno sottotraccia, ma che anche in questo caso, giocoforza, non ha nulla di definitivo. La giunta Accorinti, ieri sera, ha deliberato la proroga “sine die” dell'isola pedonale Cairoli, «nell’estensione e con le modalità previste dalla delibera n. 618 dello scorso 14 agosto». E cioè, pedonalizzazione permanente nella sola piazza Cairoli, secondo il perimetro inserito dal consiglio comunale nel piano urbano del traffico, e solo sperimentale in tutto il resto di quell’area pedonale così come l’abbiamo conosciuta dal gennaio scorso in poi. La proroga, si legge nella breve nota diramata ieri sera dall’Amministrazione, «varrà almeno fino alle decisioni del giudice amministrativo sui ricorsi in merito pendenti ». Contro il primo provvedimento di proroga, infatti, pende un ricorso al Tar, presentato da alcuni commercianti del centro. A inizio settembre il giudice delegato Gabriella Guzzardi ha sostanzialmente detto no alla richiesta di sospensiva, rinviando la discussione di merito all’8 ottobre. Dunque mercoledì prossimo si terrà l’udienza chiave per capire cosa ne sarà dell’area pedonale, nel frattempo l’assessore Cacciola proverà ancora a trovare un difficile punto d’incontro con quei consiglieri comunali che, nel modificare il piano urbano del traffico, hanno di fatto segnato un momento di cesura nel dibattito sull’area pedonale Cairoli. Con quella votazione si pensava che si fosse decretata la fine dell’esperimento, invece proprio quel momento ha sancito l’inasprirsi del braccio di ferro, che ha portato, con quella di ieri, a ben due proroghe, inframezzate appunto dal ricorso al Tar. L’8 ottobre la prossima puntata della telenovela. L’impressione è che anche quella non sarà l’ultima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X