Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

L'Isola resta, prove di dialogo e strisce blu sul Viale S.Martino

isola pedonale, Messina, Archivio

L’isola resta dov’è, almeno fino a quando un giudice non entrerà nel merito di una controversia che non è sol messinese ma che ha animato anche il dibattito politico di altre città italiane. Il primo appuntamento utile sarà quello dell’otto ottobre quando verrà discusso un recente ricorso al Tar. Ma è molto probabile che questa data non sia quella del verdetto. Gli avvocati del Comune produrranno nuovi documenti che a lume di ragione, dovrebbe far slittare ogni verdetto di merito. La gestazione di questa nuova delibera di Giunta che rinnova l’attuale isola ha vissuto la delicata fase della concertazione ufficiosa fra l’assessore Cacciola e i gruppi consiliari. Qualcuno ha accettato il confronto, altri hanno preferito far riferimento a quella delibera del Piano urbano del Traffico, secondo la quale, l’isola voluta dal Consiglio è solo quella di Piazza Cairoli e nulla più.

L’amministrazione Accorinti, alla fine ha agito d’arbitrio sapendo di non aver trovato il consenso del Consiglio, ma confermando quello che appare una linea prioritaria dell’azione di governo.

I consiglieri lasciano però spazio, oltre che alle polemiche, anche ad una nuova occasione d’incontro

L’isola pedonale nata a gennaio e che è rimasta attiva anche per tutta l’estate si inserisce nelle aspettative dell’Amministrazione in un più ampio disegno delle mobilità cittadina. L’Assessore Gaetano Cacciola è pronto anche  al varo dell’inedita sosta a pagamento sul Viale S.Martino per recuperare i soldi dei gratta e sosta dell'Isola.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X