Sabato, 20 Ottobre 2018
MESSINA

Tir in città
lotta senza
esclusione di colpi

Ci avrà fatto il callo oramai l’assessore Cacciola. Fatta un ‘ordinanza su temi sensibili come l’isola pedonale e il transito dei Tir e subito scattano i ricorsi. L’ultimo, in ordine di tempo, prova a sospendere gli effetti di quella 159 che punta a definire le finestre di tre ore- dalle 14 alle 17 - di transito dei mezzi pesanti che sbarcano dalla Cartour, vietandone il passaggio in tutti gli altri orari diurni.

Gli armatori privati, con l’associazione siciliana degli autotrasportatori, parlano di atteggiamento dell’amministrazione comunale che non ha precedenti in Italia, di un atto che considera errata ed inattendibile l’istruttoria del Prefetto e per la quale non vengono ravvisati – secondo i ricorrenti – le ragioni di urgenza.

Il braccio di ferro continua in punta di diritto con la scadenza del 30 settembre dell’ordinanza che sembra solo la fine del primo tempo. Gli armatori chiedono il rispetto di un’attività commerciale marittima che non ha alternative al Molo Norimberga, il comune vuole invertire l’ordine degli addendi,  garantendo il passaggio in città solo negli orari ritenuti meno pericolosi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X