Mercoledì, 26 Settembre 2018
MESSINA

Tremestieri, grido
d'allarme dei
residenti

via carbonaro, Messina, Archivio
nuovo porto tremestieri

Il mare dopo la costruzione del porto qui non è stato clemente e pian piano negli ultimi 10 anni ha divorato la spiaggia che era lunga decine di metri. Nel 2007 l’assessorato regionale ai lavori pubblici aveva eseguito lavori di protezione della strada costruendo un muro,  oggi distrutto. Il mare non perdona e la gente lo sa. Al problema principale che è quello della protezione delle case si aggiungono quelli della strada, unica via d’accesso. Il mare ha danneggiato anche quella creando minacciose buche incrinando persino i pali della luce. L’unica cosa buona di questo tratto è la pulizia, una strada così è rara da vedere a Messina ma solo perché è la gente che se ne occupa. L’altra emergenza reale e sottovalutata dagli organi competenti è una delle due strade d’uscita verso la statale. Due ponti dell’altezza di un metro e sessanta impediscono il transito di qualsiasi mezzo di soccorso. Ambulanze e vigili del fuoco non possono passare eppure questi sono due ponti di servizio della vecchia Sanderson ormai in disuso. Anche in questo caso sono state diverse le segnalazioni alle autorità, anche regionali, ma i ponti sono sempre lì e costituiscono una seria minaccia per la sicurezza degli abitanti. In attesa degli interventi a lungo termine prospettati nel corso di una riunione nella sede del quartiere a giugno, si aspettano almeno gli interventi tampone per tirare questo inverno. Li aveva annunciati l’assessore alla protezione civile Cucinotta. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X