Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
FORMAZIONE

Crocetta " Via la Scilabra? Perchè non cacciarono Genovese?"

scilabra, Messina, Archivio

"Nessuno può permettersi di fare ultimatum". Così il presidente della Regione Rosario Crocetta stoppa il pressing dei cuperliani, che ieri al termine di una riunione d'area avevano invitato il governatore ad adottare "atti per togliere il Pd e la maggioranza dall'imbarazzo", chiedendo di fatto a Crocetta di far fare un passo indietro all'assessore alla Formazione Nelli Scilabra prima della discussione della mozione di censura, presentata dalle opposizioni dopo il polverone sul Piano giovani e dopo il flop del "click day". "La Scilabra da assessore ha messo in discussione il malaffare nella formazione professionale" - ha detto Crocetta, che questa mattina ha incontrato i giornalisti a Palazzo d'Orleans. "Ha lanciato il Piano giovani - ha proseguito il governatore - il click day è fallito per ragioni informatiche sulla base di affidamenti che ha fatto il dirigente. Il nuovi Piano è pronto, si va avanti: supereremo questo momento di empasse, che è anche psicologica". "Vogliono cacciare la Scilabra? Perché non hanno cacciato Genovese?", ha detto ancora Crocetta riferendosi a Francantonio Genovese, democratico messinese per anni "ras" della Formazione professionale, oggi al centro di un'indagine giudiziaria. E parlando ancora della richiesta dei cuperliani su cambi in giunta, di fronte all'ipotesi di un nome vicino a Mirello Crisafulli, Crocetta ha detto di non rinunciare al suo "programma rivoluzionario": "Crisafulli non era un 'impresentabile'? Non accetto tentativi di restaurazione".

"Alle elezioni regionali la differenza fra i voti del candidato vincente Rosario Crocetta e quelli del candidato sconfitto Nello Musumeci, in termini numerici è stata pari ai consensi raccolti da Crocetta a Messina, che in gran parte facevano riferimento al Pd di Francantonio Genovese". Lo ha detto Toto Cordaro, capogruppo Pid-GS, nel corso della conferenza stampa di presentazione della mozione di censura all'assessore Nelli Scilabra. "Ci sta che il presidente Crocetta faccia ammenda - ha aggiunto Cordaro - ma quantomeno metta le persone giuste al posto giusto". (ANSA)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X