Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

I canadair per domare il vasto incendio

incendio scoppo, Messina, Archivio

C’è voluto anche l’impiego di canadair per tutta la mattinata odierna per domare l’incendio che da ieri sera alle 21 divampava sui monti che sovrastano la zona del centro città. Per diverse ore hanno fatto la spola tra il mare dello Stretto e le aree interessate effettuando lanci di acqua in zone impossibili da raggiungere via terra. Sul posto ovviamente anche squadre dei vigili del Fuoco  della Forestale. Esteso oltre i tre chilometri il fronte interessato dalle fiamme tra la contrada Scoppo-Casazza, a valle del Centro Neurolesi, e il versante collinare del Torrente Trapani alto.  Distrutte ampie fasce di vegetazione mediterranea, conifere, vecchi palmenti,   mentre danni consistenti hanno subito alcuni tralicci Enel e Telecom con conseguenti interruzioni della linea telefonica. A tarda sera sembrava che i roghi fossero stati domati ma il vento sollevatosi i nottata lo ha alimentato costringendo ad un super lavoro le squadre di soccorso. A limitarle l’inagibilità delle vecchie strade interpoderali e l’assenza di idonee piste tagliafuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X