Giovedì, 20 Settembre 2018
MESSINA

Devastante rogo collinare da Casazza al Trapani alto

incendio, Messina, Archivio

 Ancora distruzione del nostro patrimonio collinare e arboreo, in particolare di macchia mediterranea, a causa di un incendio serale e notturno appiccato dai soliti ignobili. Intorno alle 21 alcune lingue di fuoco hanno cominciato a farsi imponenti, a macchia di leopardo, su un fronte esteso almeno tre chilometri tra la contrada Scoppo-Casazza, a valle del Centro Neurolesi e il versante collinare del Torrente Trapani alto, visibile fin dall’Annunziata e dalla Panoramica. Ad andare distrutte ampie fasce di vegetazione mediterranea, conifere, vecchi palmenti, distese di corbezzoli ed erica, mentre danni consistenti hanno subito alcuni tralicci Enel e Telecom con conseguenti interruzioni della linea telefonica. I roghi sono proseguiti sino a tarda notte, solo gradualmente circoscritti dagli uomini della Guardia forestale, che hanno compiuto sforzi straordinari per contrastare, nei pochi punti in cui potevano operare, l’avanzata delle fiamme. A limitarli l’inagibilità delle vecchie strade interpoderali e l’assenza di idonee piste tagliafuoco. Mobilitati al massimo anche i vigili del fuoco, a presidio delle aree urbane sottostanti più ravvicinate dai roghi. Già nel pomeriggio di ieri un vasto rogo di sterpaglie e macchia mediterranea aveva bersagliato le colline a monte degli abitati di S. Lucia sopra Contesse, facendo terra bruciata a ridosso del forte Schiaffino.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook