Giovedì, 20 Settembre 2018
MESSINA

Casa Serena, si stralciano servizi ed è scontro

La pressione sale e la pentola, alias Casa Serena, continuando di questo passo, rischia di esplodere. Persino l’assessore ai servizi sociali, Nino Mantineo, che fino ad oggi, attirando a sé non poche polemiche, ha cercato di mantenere un atteggiamento controllato, a detta di alcuni appunto ai limite del ragionevole, nei rapporti tra Amministrazione, sindacati e cooperativa Azione sociale, “ente gestore” della Casa di riposo, nel corso dell’ultimo incontro con i sindacati non ha potuto far a meno di balzare sulla sedia. Il perché sta tutto nella nota scritta dall’assistente sociale coordinatrice della struttura di ospitalità per anziani, Rosa Casella, inviata alle famiglie degli utenti e per conoscenza al rappresentante di Giunta, in cui vengono elencati tutti quei servizi che «a partire dall’1 agosto, a seguito dei tagli del personale determinati dal Comune, non possono più essere garantiti agli anziani che attualmente sono residenti nella casa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X