Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Aggressione all'edicolante, scattano le manette per Orazio Gemelli

orazio gemelli, Messina, Archivio

Con le accuse di tentato omicidio,   rapina   e furto  la polizia ha  arrestato nel pomeriggio il 24enne Orazio Gemelli. E’ lui l’autore della rapina commessa all’alba di domenica scorsa ai danni dell’ottantenne edicolante di piazza Cairoli finito in ospedale per le ferite riportate. Il giovane aveva confessato due giorni fa dichiarando di aver agito sotto effetto dell’alcol, oggi, a distanza di 5 giorni, sono scattate le manette ai suoi polsi  su ordine del GIP Daniela Urbani, che ha accolto la richiesta del P.M.   Antonio Carchietti.

Il giovane, messo alle strette dalle indagini della Squadra Mobile, che lo aveva ormai identificato grazie alla telecamere di videosorveglianza, mercoledì pomeriggio si era presentato in Questura per confessare.   Accompagnato dal suo legale di fiducia il 24enne ha detto di aver agito sotto effetto di alcol.  Orazio Gemelli dopo avere tentato, inutilmente, di rubare il portafoglio all’ edicolante, riusciva a sottrarre dalla cassa sessanta euro, dandosi alla   fuga. La sua violenta azione   comportava gravi conseguenze per l’anziano che per le numerose ferite al volto per essere stato colpito con una pietra,  veniva ricoverato nel reparto di neurochirurgia al Policlinico, con prognosi riservata,   successivamente sciolta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X