Martedì, 18 Settembre 2018
CALCIO

Il Messina torna
al Celeste
Piace Lupoli

giovanni celeste, Messina, Archivio
Lupoli

E’ Arturo Lupoli, 27 anni, ex enfant prodige di Parma e Arsenal il colpo di mercato che sta preparando il Messina. Mancino naturale, è un attaccante che può giocare, indistintamente, da prima o seconda punta. Ha esordito con la maglia dei Gunners, nel 2004 in un incontro di Carling Cup, e due anni dopo in Premier League. Dopo l’importante esperienza con la squadra londinese, Lupoli ha cominciato a girovagare. Treviso, Norwich City, Sheffield Utd, poi il ritorno in Italia, in serie B, con Ascoli, Grosseto e Varese. Ha vestito anche la  maglia azzurra dell’Italia nelle varie selezioni giovanili, tra cui l’Under 21. Ad inizio anno ha militato nel campionato magiaro con la Honved, storica squadra del calcio ungherese con cui, però, ha totalizzato solo tre presenze. Lupoli è sotto contratto con il Varese. Nonostante gli alti e bassi,  in Lega Pro potrebbe fare la differenza e a Messina trovare una piazza da cui ricominciare con grandi stimoli anche in considerazione della sua età. Sull’agenda del direttore sportivo Fabrizio Ferrigno ci sono anche altri nomi. Per l’attacco rimane vivo l’interessamento per Pietro Iemmello dello Spezia anche se la forte concorrenza del Foggia potrebbe costringere il dirigente giallorosso a guardare altrove. Per la difesa, invece, si attende una risposta positiva da parte del palermitano Armando Perna ex di Modena e Padova. In uscita, invece, c’è Esposito che, per gravi problemi personali, ha chiesto di riavvicinarsi a casa. Il Messina ha preso atto della situazione e si non si opporrà alla richiesta dell’ex Aversa Normanna fermo restando che dovrà ingaggiare un altro esterno mancino. Perché la rosa del Messina sia completa, tuttavia, bisognerà aspettare le ultime ore  di mercato.

Nei prossimi giorni saranno definite un paio di amichevoli, una si giocherà giovedì prossimo, l’altra domenica 24, una settimana prima dell’inizio del campionato di Lega Pro. In vista del debutto di Barletta, la squadra peloritana si allenerà al Celeste, ed è la grande novità, perché al S.Filippo è in atto la concimazione del manto erboso.  Il terreno di gioco dello storico impianto di Via Oreto, tuttavia, non è in condizioni ottimali ed il Messina dovrà fare di necessità, virtù.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook