Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
A18 ME-PA

Viadotto Ritiro
I lavori ormai
in rampa di lancio

Pubblicati i tre bandi di gara per i lavori di adeguamento strutturale del viadotto Ritiro (Tangenziale di Messina) e la messa in sicurezza delle gallerie (valle e monte) Capo d’Orlando e Tindari. Costo complessivo 85 milioni di Euro di cui € 30.244.205.93 a carico CAS con propri fondi. A ciascuna gara ad evidenza pubblica e procedura aperta potranno concorrere le imprese e/o loro raggruppamenti nei modi, nei termini e nei tempi indicati nei bandi. Gli appalti saranno aggiudicati con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La prima seduta è fissata per la Tindari il 25 settembre, per la Capo d’Orlando il 26 settembre e per il viadotto Ritiro il 9 ottobre 2014. In quest'ultimo caso (importo totale di spesa € 60.006.195,55), dovranno essere eseguiti interventi di adeguamento statico e miglioramento sismico con previsione di rinforzo delle pile, fondazione e sostituzione degli impalcati con tipologia e schemi strutturali di nuova concezione, misti acciai e calcestruzzo a travata continua. Per le gallerie Tindari (importo totale di spesa € 13.736.255,38) e Capo d’Orlando (importo totale di spesa € 10.501.755,00) i lavori consistono nella messa in sicurezza di ciascuna galleria (sia a monte che a valle) per il consolidamento delle pareti e delle calotte, la riqualificazione e l’adeguamento degli impianti tecnologici (ventilazione, illuminazione, antincendio e gestione automatizzata della galleria) alla normativa vigente. Per la esecuzione dei tre lavori sono previsti penali in caso di ritardi ed incentivi per l’ultimazione anticipata degli interventi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X