Martedì, 18 Settembre 2018
TRIONFO NIBALI

Spumante e arancini per la festa di Palazzo Zanca

vincenzo nibali, Messina, Archivio

 L’urlo di gioia seguito dagli applausi di oltre duecento tifosi riuniti nel salone delle Bandiere di Palazzo Zanca accompagna Vincenzo Nibali mentre sale sul gradino più alto del podio del Tour de France. La festa era però iniziata prima, al grido di “Vincenzo campione” quando lo squalo dello stretto ha tagliato il traguardo di Parigi, ed è stato il momento dello spumante e degli arancini. Il sogno è diventato realtà e Messina vuole essere partecipe nel giorno del trionfo del vincitore della prestigiosa corsa francese. La sala del Comune offre un colpo d’occhio impressionante che rimbalzano in tutto il Paese attaverso le ripetute “finestre” aperte su Messina e sulla festa durante la lunga diretta dell’ultima tappa. Tra i presenti la sorella del corridore, Carmen mentre il nonno Vincenzo è rimasto a casa. Da Palermo, arrivano i complimenti del presidente della Regione, Rosario Crocetta, che preannuncia la sua presenza in città nel giorno dei festeggiamenti per lo squalo dello stretto e afferma: «Il successo di Nibali è un motivo di orgoglio per tutti noi, perché contribuisce a fornire un immagine positiva della Sicilia». In collegamento telefonico dalla Toscana dove ha partecipato a una gara, il fratello Antonio Nibali saluta i tifosi presenti a Palazzo Zanca e li ringrazia per l’affetto e il calore verso Vincenzo e tutta la sua famiglia e assicura la propria presenza in città nel giorno in cui si renderà omaggio al fratello maggiore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook