Lunedì, 10 Dicembre 2018
COLLEGAMENTI

Corsa contro il tempo per salvare Metromare

 Altri due giorni. Poi, stando così le cose e senza novità dell’ultima ora, non ci sarà più collegamento veloce tra Messina e Reggio Calabria. La comunicazione che Ustica Lines è stata “spiacente” di dare sembra lasciare poco spazio a dubbi: il 30 giugno si svolgerà per l’ultima volta il servizio di Metromare, almeno per la tratta di competenza della compagnia armatoriale. L’altra linea, Messina-Villa San Giovanni, dovrebbe invece rimanere “viva”. Usiamo il condizionale perché non risultano atti ufficiali in merito, se non la disponibilità verbale fornita da Bluferries al ministero del Trasporti. Un sì alla proroga di sei mesi, in attesa del bando di gara, che invece Ustica Lines non ha mai dato. Così per la società degli aliscafi è stato quasi naturale annunciare ai propri utenti che da martedì dovranno cercarsi un altro mezzo per fare da pendolari con l’altro capoluogo dello Stretto. L’assessore ai Trasporti della Regione Calabria Luigi Fedele ha già detto che, di concerto col collega siciliano Domenico Torrisi, sta cercando di mettere una pezza attraverso «pressioni importanti» su Roma. Logico chiedersi perché queste pressioni non siano state esercitate prima. Logico chiedersi anche perché nessuno si sia posto il problema, fino al cartello appeso alle proprie biglietterie da Ustica Lines, del fatto che l’azienda finora non aveva mai dato il proprio assenso alla proroga. Adesso, giocoforza, siamo di fronte all’ennesima corsa contro il tempo. Il deputato nazionale di Ncd Enzo Garofalo ha fatto sapere di star lavorando febbrilmente, in queste ore, per evitare il patatrac. Il parlamentare messinese sembra ottimista sul fatto che entro domani la questione possa risolversi. «Al ministero dei Trasporti si sta lavorando in questo senso – conferma – e sono fiducioso». Garofalo avrebbe contattato anche l’armatore, per cercare di giungere ad una soluzione che eviti di interrompere così bruscamente la continuità territoriale “rapida” tra le due sponde dello Stretto.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X